06-07-2017 ore 17:28 | Cronaca - Dalla provincia
di Ramona Tagliani

Cremona. Termovalorizzatore, Masi: “allo studio lo spegnimento anticipato al 2024”

“Lgh è interessata a ricercare, d’intesa con l’amministrazione comunale, soluzioni tecnologiche, industriali ed organizzative che consentano l’individuazione di un percorso sostenibile di dismissione dell’attività di termovalorizzazione al 2024 rispetto alla nuova prevista durata dell'autorizzazione, ovvero il 2029". Come spiega Massimiliano Masi, amministratore delegato di Linea group l’ipotesi “dovrà essere compatibile con gli scenari di efficientamento del sistema di gestione dei rifiuti, del recupero energetico e del potenziamento del teleriscaldamento di Cremona”.

 

Economia circolare

Lgh e Comune di Cremona sostengono di avere strategie comuni per quanto concerne “l’economia circolare e le sue logiche, basate su una concezione innovativa della produzione e del consumo di beni e servizi. I contenuti delle diverse azioni verranno illustrati a settembre da Lgh e dall’amministrazione comunale in un incontro pubblico”.


Sblocca Italia

Nel frattempo nei prossimi giorni “l’importanza posizione congiunta verrà portata alla Regione Lombardia, in occasione della conclusione dell'iter di riesame dell’autorizzazione integrata ambientale e prima del necessario rinnovo a seguito delle modifiche legislative introdotte dalla normativa Sblocca Italia”.