04-02-2017 ore 19:58 | Cronaca - Cremona
di Riccardo Cremonesi

Crema. Estorsione, minacce e vessazioni all'amante. Egiziano processato ed espulso

È stato processato stamattina a Cremona l'uomo, un egiziano irregolare sul territorio nazionale, che gli agenti del commissariato di Crema hanno arrestato l'altro giorno con l'accusa di minacce, estorsione e vessazioni nei confronti dell'amante, una donna di 40 anni residente nel cremasco (qui il dettaglio). Il giudice, dopo aver convalidato l'arresto, ha rimesso in libertà l'uomo vietandogli di avvicinarsi alla donna e ai suoi familiari. Ma una volta uscito dal tribunale l'egiziano è stato prelevato da due agentiè accompagnato in questura dove è stata disposta l'espulsione. Dopo le formalità del caso è stato trasferito al Cie di Torino e nelle prossime ore verrà espulso verso l'Egitto.

 La redazione consiglia:

cronaca - Crema
“Una storia di vessazioni psicologiche e minacce che l’hanno portata a versare oltre 30.000 euro in tre anni all’uomo col quale aveva intrattenuto una relazione...