03-07-2017 ore 15:12 | Cronaca - Cremona
di Gianni Carrolli

Provincia di Cremona. Contenimento nutrie, in un anno triplicati gli operatori autorizzati

Si intensifica lo sforzo della provincia nel contenimento delle nutrie. In poco più di 12 mesi sono trip'licati gli operatori autorizzati: dai 309 del marzo 2016 ai 1420 attuali. Rispetto alle forniture, la provincia di Cremona potrà beneficiare di 50 nuove gabbie donate dalla Fondazione Una Onlus (Uomo natura ambiente). Ma gli sforzi profusi dovranno essere implementati con un’azione che contempli sia il contenimento a sia le esigenze di formazione e supporto ai Comuni.

 

Il vertice e le sinergie

Questo quanto emerso nel corso dell’ultimo vertice provinciale, al quale hanno preso parte consigliere provinciale Alberto Sisti e il delegato territoriale di Una Onlus, Daniele Bertoni, oltre al comandante della Polizia locale provinciale, Mauro Barborini. Nonostante permangano difficoltà finanziarie e complicazioni burocratiche, “le sinergie che abbiamo sviluppato, anche tra pubblico e privato – afferma Sisti – ci hanno permesso di poter soddisfare le crescenti domande in termini di forniture, come quella avviata con Fondazione Una Onlus, in relazione alle ristrettezze economiche degli enti locali”.

 

Ambiente e territorio

Rispetto all’azione della Fondazione Una, ha spiegato Bertoni, “il nostro è un approccio laico e pragmatico che supera i pregiudizi ideologici e che mira alla risoluzione dei problemi faunistico-ambientali che affliggono molte realtà locali italiane. Il progetto dedicato alla gestione della nutria è l’esempio di come la proficua collaborazione tra istituzioni e associazionismo, orientata in base al rigore scientifico, possa contribuire efficacemente alla valorizzazione del territorio e alla salvaguardare della biodiversità”.

 

La situazione attuale

L’ultima stima complessiva attesta il numero di nutrie in provincia attorno ad 1,1 milioni di esemplari. Per il loro contenimento l'ente provinciale può disporre dell’ausilio di 1420 operatori autorizzati – il 75% all’utilizzo del fucile, i restanti con le gabbie – che dispongono di 288 gabbie, 556 pettorine e a 105 gabbie. La Provincia ha appaltato il servizio per lo smaltimento delle carcasse; sono 31 i Comuni dotati di freezer per la conservazione, 8 quelli in attesa di acquisto, 40 con procedura di interramento. Dai rimanenti 36 Comuni non sono ancora pervenute comunicazioni.

 La redazione consiglia:

politica - Crema
“La massiccia presenza di nutrie su tutto il territorio provinciale sta determinando, anche nel Cremasco, una vera e propria emergenza ecologia ed ambientale, che richiede un approccio al...
cronaca - Crema
“La massiccia presenza sul territorio provinciale della nutria sta determinando, anche nel territorio del Comune di Crema, una vera e propria emergenza ecologica e ambientale che richiede un...
cronaca - Dovera
Gli sparatori del comune di Dovera intenti ad uccidere le nutrie del paese forse devono preoccuparsi. Il Fronte Animalista ha deciso di fare guerra alla caccia alle nutrie indetta dal comune di...
cronaca - Crema
Ha destato curiosità e apprensione la presenza di una nutria in via Mazzini, tradizionale arteria dello shopping cittadino, considerata fulcro del salotto di Crema. Stamattina alle 9 un...
economia - Associazioni
La regione Lombardia ha approvato il Programma triennale di eradicazione della nutria. A breve spetterà alla Provincia adottare i provvedimenti necessari per l’attuazione del programma a...