03-02-2018 ore 12:24 | Cronaca - Crema
di Diego Meis

Crema. Inquinamento elettromagnetico, per l'Arpa valori nella norma in città e quartieri

Inquinamento magnetico sotto controllo, in centro e nei quartieri. Lo comunica l’amministrazione comunale di Crema, che in seguito ad alcune segnalazioni ha chiesto all’Agenzia regionale per la protezione ambientale di misurare l’intensità dei campi elettromagnetici generati dalla presenza di ripetitori per dispositivi elettronici. I controlli sono stati effettuati in via Rossignoli, via Barelli via Cresmiero.

 

Valori sotto la soglia
Come si legge nel comunicato diffuso dal Comune, "tra novembre e dicembre 2017 Arpa ha rilevato valori medi inferiori alla soglia di attenzione prevista dalla normativa, pari a 6 Volt per metro, unità di misura dell’intensità del campo elettromagnetico". Nello specifico, 0.36 volt per metro in via Rossignoli, 1.18 in via Barelli e 2.48 in via Cresmiero. “Se da un lato siamo rassicurati - commenta l'assessore all'ambiente Matteo Piloni - riteniamo che l’inquinamento elettromagnetico è ancora un aspetto legato all’ambiente che merita, nel complesso, maggiore attenzione”.

 La redazione consiglia:

politica - Crema
"Ritardi e silenzi". Entrambi colpevoli. Questo l’oggetto dell’ultimo comunicato stampa divulgato dal Movimento Cinque Stelle cremasco, che “intende denunciare...