25-03-2013 ore 18:32 | Cronaca - Crema
di Riccardo Cremonesi

Ospedale di Crema. "Furto pluriaggravato e continuato", arrestato un medico. La donna incastrata da una 'banconota civetta'

Le prime segnalazioni risalgono a circa un anno e mezzo fa. Stamattina G.G., medico di 54 anni residente nel cremasco, autrice di decine di furti presso l'ospedale maggiore di Crema è stata incastrata dalla polizia di Stato. "In quasi tutti i casi ad essere derubati erano i medici o più in generale personale dell'ospedale" spiega il vicequestore Daniel Segre. Al commissariato di via Maccallé sono sfilate molte persone: tutte hanno raccontato che durante l'orario di lavoro venivano loro rubati soldi o altri oggetti da vestiti e borse depositate negli spogliatoi e negli studi.

Telecamere e banconote civetta
Ritenendo di aver ottenuto elementi a sufficienza, la Procura della Repubblica ha autorizzato la squadra investigativa del commissariato di Crema ad effettuare approfondite indagini e "in stretta collaborazione con la direzione dell'Azienda Ospedaliera di Crema - aggiunge Segre - gli investigatori della polizia di Stato hanno posizionato alcune telecamere nei locali dell'ospedale ed inserito alcune banconote civetta nei portafogli e nelle borsette di alcune vittime dei furti, preventivamente cosparsi di una speciale sostanza fluorescente, certi che i furti sarebbero stati ripetuti".



Le immagini
L'attesa è durata poco: dopo qualche ora dal posizionamento delle telecamere gli inquirenti hanno visto una persona "rovistare negli armadietti, nelle borse e negli indumenti del personale dell'Ospedale. In uno di questi casi - sottolinea il vice questore - è stata rubata la chiave di un armadietto, successivamente utilizzata per rovistare al suo interno per rubare del denaro".

L'arresto in flagranza
Stamattina gli agenti della squadra investigativa si sono appostati nei pressi del nosocomio e, mentre uno di loro osservava le immagini registrate dalle telecamere, gli altri si sono avvicinati alla zona dei furti. "Una dipendente dell'ospedale, fuori servizio, già notata nei precedenti filmati è entrata in uno dei locali sotto osservazione ed è uscita poco dopo. Verificato che era stata prelevata proprio una 'banconota civetta', la donna è stata fermata e, trovata in possesso del denaro, è stata immediatamente arrestata in flagranza di furto pluriaggravato e continuato". La donna sottoposta ora agli arresti domiciliari, nei prossimi giorni dovrà rispondere del reato al tribunale di Crema.

Il materiale sequestrato
Nelle immagini il materiale sequestrato, trovato addosso alla donna: i guanti utilizzati per i furti, risultati positivi alla prova UVA con la sostanza fluorescente invisibile, posta dalla polizia scientifica sugli oggetti poi prelevati dalla donna, la banconota civetta.
Ultime Notizie
Nessuna notizia presente
Video Gallery