13-03-2013 ore 11:27 | Spettacoli - Musica
di Emanuele Mandelli

Crema. Grande curiosità per l’incontro con gli Area. Stasera la storica band sarà in concerto al teatro San Domenico

Mentre in sala Cavalli, proprio sopra al teatro San Domenico, continua ad arrivare gente da sotto, dal teatro, salgono suoni che per gli appassionati del progressive e dell’elettronica degli anni ’70, sono assai familiari. Poi il silenzio e arrivano gli Area a chiacchierare con i tanti appassionati di musica cremaschi.

La band
Una breve introduzione del direttore del Folcioni Alessandro Lupo Pasini poi si parte con la chiacchierata con il gruppo italiano che più ha sconvolto la storia della musica negli anni ’70. I quattro componenti odierni ci sono tutti: Patrizio Fariselli, Paolo Tofani, Ares Tavolazzi e Walter Paoli.

La chiacchierata
Il più ciarliero è Fariselli, “dai cosa vi raccontiamo?”, chiede, e il pubblico parte con la domanda più banale ma che apre uno scrgno di ricordi: come avete iniziato? E allora in un attimo ci si trova in quell’appartamento di Zingonia dove la band nascente nel 1972 stava provando il repertorio del primo disco, il fondante Arbeit Macht Frei. E’ qui che si inserisce, nel racconto e nella storia, Paolo Tofani.



L’arrivo di Tofani
“Avevo contatti e stavo per firmare un contratto a Londra. Ma venni convinto a tornare in Italia per vedere come era questa esperienza che stava nascendo”, chitarrista nel primo disco ma anche possessore di grandi macchinari elettronici, quelli che diedero l’impronta definitiva alla musica del gruppo. Bello il racconto del primo grande esperimento elettronico, un maxi circuito umano in una delle esibizioni del parco Lambro, durante il festival del Re Nudo

I grandi assenti
Inevitabilmente si parla delle due grandi anime del gruppo che oggi non ci sono più. Naturalmente Demetrio Stratos ma anche colui che unì le forze del gruppo Gianni Sassi. Scomparsi nel 1979 il primo e nel 1993 il secondo. Ma il gruppo è sopravvissuto e oggi è di nuovo in pista.

Il concerto
Più silenziosi Tavolazzi e paoli, il più giovane entrato nel gruppo dopo il 2000, dopo la scomparsa di uno dei membri storici, Giulio Capiozzo. Dopo la chiacchierata e la conferenza stampa il gruppo si è ritirato in preparazione dell’atteso concerto di stasera.
Ultime Notizie
Nessuna notizia presente
Video Gallery